Making Young Girls Digital Literate

PaeseIndia
DoveNew Delhi
Data Inizio02/12/2019
Stato ProgettoIn corso
Grazie al contributo ricevuto dall’Otto per Mille della Tavola Valdese, abbiamo realizzato dei laboratori di informatica nei quali formare le ragazze sulle basi dell’utilizzo del computer. Al termine del corso 270 ragazze otterranno un certificato di attestazione delle competenze acquisite, utile poi nella ricerca attiva di un lavoro. Ad altre 200 bambine in età scolare sarà invece garantito l’accesso alla scuola e un supporto alla prosecuzione del percorso scolastico. Questo affinché siano consapevoli delle loro possibilità e acquisiscano gli strumenti per realizzare un futuro di indipendenza e autonomia.
Il Delhi Council for Child Welfare si adopera nel garantire percorsi di formazione utili per l’inserimento nel mondo del lavoro. Ecco dunque la realizzazione di corsi professionali come quello di cucito o quello per diventare estetista. Dopo un’analisi del contesto, ha rilevato la nuova esigenza delle ragazze, alle quali è sempre più spesso richiesta la conoscenza dell’uso del computer nello svolgimento di molti impieghi. Da questa esigenza è quindi nato il progetto Making Young Girls Digital Literate, che grazie al contributo ricevuto dall’otto per mille della Tavola Valdese ha permesso di realizzare i laboratori di informatica e avviare i corsi. Parallelamente a questo si è intensificata l’azione di sensibilizzazione alla scolarizzazione rivolta alle bambine e alle loro famiglie. L’obiettivo sotteso a questo progetto, rivolto a bambine e ragazze, è la prevenzione dei matrimoni combinati in età precoce, ancora oggi frequenti. La scolarizzazione e l’indipendenza economica delle giovani donne sono le armi principali con cui combattere questa usanza radicata nel tessuto sociale delle classi più povere.

EMERGENZA CORONAVIRUS
A seguito della pandemia le attività di formazione sono state sospese fino a nuove indicazioni da parte del governo. Riprenderanno nel massimo rispetto delle misure di distanziamento sociale prevedendo turni aggiuntivi per coprire lo stesso numero di beneficiari pur riducendo il numero di postazioni disponibili per ogni laboratorio.

progetto realizzato con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese www.ottopermillevaldese.org